21 gennaio 2017

Metabolismo e bambini: questo sconosciuto!

Carissimi amici,

oggi parliamo di un argomento molto interessante: il metabolismo.

In effetti, se ci pensate, è un termine molto blasonato. Si usa spesso impropriamente quando si parla di alimentazione di adulti e bambini, proprio per la mancanza di conoscenza riguardo le sue molteplici sfaccettature.

Siamo sicuri che le nostre specialiste, Claudia Ranucci e Elisa Reginato tolgano molti dubbi con le loro parole sotto riportate!

In fondo a noi piace proprio fare questo: chiarirvi dubbi e darvi strumenti e informazioni sicure e espresse in maniera chiara e comprensibile.

Buona lettura, quindi, e scopriamo insieme cosa è il “metabolismo”!

metabolismo bambini pasta

Metabolismo rallentato o inceppato: ne siamo sicuri?

Nell’ambito della nutrizione è frequente sentir trattare degli argomenti specifici in modo improprio o superficiale.

È esperienza comune incontrare qualche signora che si lamenta del proprio metabolismo “pigro”…Mmmh…ora la domanda sorge spontanea. La signora sa di cosa sta parlando?

Senza scomodare la biochimica e la chimica aprendo l’enciclopedia TRECCANI possiamo leggere che:

“Il metabolismo è il complesso delle trasformazioni chimiche che avvengono nelle cellule degli organismi eucarioti e procarioti in modo coordinato e finalizzato, al quale cooperano molti enzimi e sistemi multi-enzimatici intracellulari.

Il m. ha quattro funzioni principali e specifiche: ricavare energia chimica dalla degradazione di sostanze nutritive ricche di energia, dall’ambiente o dall’energia solare; convertire le molecole nutritive nei precursori di base delle macromolecole cellulari; utilizzare questi precursori di base per formare proteine, acidi nucleici, lipidi, polisaccaridi e altre sostanze; formare e degradare biomolecole necessarie a funzioni specializzate delle cellule.”

Il metabolismo rappresenta il sistema che permette al nostro corpo di ricavare energia dal cibo che introduciamo. E’ chiaro che la pigrizia non c’entra!

L’esistenza degli organismi dipende dall’introduzione di una quantità di energia utile per soddisfare i fabbisogni.

Nell’uomo i fabbisogni energetici derivano dall’energia necessaria per svolgere le funzioni vitali (quali il respiro, il battito cardiaco, il mantenimento della temperatura corporea), e quella utilizzata dai muscoli scheletrici quando ci muoviamo.

Il nostro dispendio energetico dipende infatti dal metabolismo basale (l’energia che ci occorre per stare in vita), l’attività fisica e dalla termogenesi indotta dagli alimenti.

Termogenesi: più mangio più consumo

Cosa è quest’ultima? Il processo di masticazione, deglutizione, digestione assorbimento e metabolizzazione necessita di energia e anche questa concorre a creare un fabbisogno che è tanto più alto quanto…più mangio.

Sembra strano ma è così! Ecco perché si consiglia di fare più pasti durante la giornata… non solo per evitare la fame ma anche per allenare il nostro apparato digerente a svolgere le sue funzioni ed essere attivo.

Quindi il nostro corpo non smette mai di bruciare energia, neanche quando dormiamo o mangiamo, infatti i nostri organi vitali non smettono mai di funzionare. Certamente tanto più ci muoviamo tanto più abbiamo bisogno di energia e tanto più sarà attivo il nostro metabolismo!

Il segreto? Muoversi!

Quindi per accelerare un metabolismo cosa bisogna fare? MUOVERSI!!!Proprio quello che noi di Eurobis vi raccomandiamo sempre.

L’attività fisica ci permette, se fatta bene, di aumentare e tonificare le nostre masse muscolari. Più muscoli abbiamo, più energia ci serve per mantenere attivo il nostro muscolo.

Ora quando sentirete parlare di metabolismo bloccato, rallentato, pigro…saprete dare i giusti consigli!

ranucci

Dott.ssa Claudia Ranucci – dietista presso il centro C.U.R.I.A.Mo , coinvolta nel progetto EUROBIS e membro del consiglio scientifico. Alcune, tra le mansioni del dietista, sono: svolgere attività didattico-educativa e di informazione  finalizzate a diffondere principi di alimentazione corretta; elaborazione di diete prescritte dal medico con confronto per l’accettabilitò da parte del paziente; organizzare e coordinare le attività specifiche all’alimentazione e alla dietetica in particolare.

 

Reginato copia

Dott.ssa Reginato Elisa , medico chirurgo, specializzata in scienza dell’alimentazione, attualmente Iscritta al 2°anno  della Scuola di dottorato in scienze biologiche, biomediche e biotecnologiche, presso l’Università degli Studi di Perugia. Medico presso il centro C.U.R.I.A.Mo  dove esegue visite mediche e nutrizionali rivolte agli adulti obesi o diabetici ma anche a bambini affetti da sovrappeso ed obesità. Coinvolgimento nel progetto EUROBIS come membro del central coordinator staff. Esperienze lavorative nei riguardi dei disturbi del comportamento alimentare.

 





ultime dal blog

Vai al blog